Tony Sandoval ad Angoulême

Tutti i fan di Tony Sandoval sapranno che presenterà in questi giorni la nuova edizione (la seconda) di Doom Boy (ed. Paquet) in anteprima al Festival Internazionale del fumetto di Angoulême (31 gennaio – 3 febbraio 2013).

Oggi possiamo annunciarvi che il volume, dopo la presentazione in anteprima al Festival, apparirà per la prima volta in Italia in questa nuova veste, realizzata al meglio nel formato 19,5×27 cm della collana «Prospero’s EXTRA».
L’uscita in libreria del volume é prevista pressappoco in contemporanea con l’uscita oltralpe, tra la metà di febbraio e i primi di marzo 2013.

Ma chi è «Doom Boy»?
Nessuno lo sa con esattezza, non ci sono registrazioni o dischi in giro. La sua incredibile musica, dal potere magico, che incanta tutti i ragazzini di una sperduta cittadina di provincia, la si può ascoltare solo se si è incredibilmente fortunati, sulle frequenze instabili di una radio pirata.

Forse è solo il canto di un cuore spezzato dalla perdita, quello un adolescente solitario, un ragazzo che deve imparare come si fa a dire addio al suo amore, anche se sembra impossibile.

 

E immergendoci nell’atmosfera speciale dell’ennesima prova del talento eclettico di Tony Sandoval, vi mostriamo in anteprima la copertina:

Doom Boy, Tony Sandoval, cover

Stefano Casini ad Angoulême

Siamo lieti di diffondere questa notizia che siamo sicuri appassionerà tutti i fan del grande autore Stefano Casini: l’autore ha annunciato, per la prossima edizione del Festival Internazionale del fumetto di Angoulême –  la 40esima, dal 31 gennaio al 3 febbraio 2013 – la presentazione dell’edizione francese del suo graphic novel «Di altre storie e di altri eroi», pubblicato in Italia da Tunué.

Un viaggio nella provincia toscana lungo il filo suggestivo della memoria, vicende viste e filtrate dagli occhi ingenui di un bambino, storie e avventure – ora semplici, ora drammatiche – di una generazione di adulti post bellica enfatizzate e trasfigurate nelle vicende di eroi quotidiani in cui immedesimarsi: familiari, amici, maestri di scuola e di vita.

E mentre la Storia si compie, vediamo uno scorcio sull’Italia uscita dalla seconda guerra mondiale fino al boom degli anni Sessanta, tra il ricordo recente di un passato fatto di pericoli e stenti e l’ottimismo e la fiducia nel presente. Un Paese colto da un’evoluzione veloce e invadente che si avvia a trasformare il mondo per sempre.

Il volume avrà come titolo «Fragments. Histoires vècues del héros ordinaires». Presentato in anteprima al festival per Editions Mosquito, sarà distribuito successivamente nelle librerie d’oltralpe.

I nostri migliori auguri a Stefano Casini. Intanto noi vi mostriamo la bellissima immagine della copertina:

Le origini dell’animazione italiana

La storia, gli autori e i film animati in Italia 1911/1949

Il saggio di Raffaella Scrimitore colma una lacuna della nostra cultura cinematografica, rivolgendo l’attenzione alla storia, agli autori e ai film d’animazione realizzati in Italia tra il 1911 e il 1949.

Comunemente infatti si pensa a I fratelli Dinamite e a La rosa di Bagdad (entrambi del 1949), come i primi film d’animazione realizzati in Italia, eppure c’è stata una vasta produzione, nei quarant’anni precedenti, di sperimentatori ed esploratori di questa cinematografia.

Le origini dell’animazione italiana, con la prefazione di Giannalberto Bendazzi – uno dei massimi esperti al mondo del cinema d’animazione-analizza per la prima volta questo patrimonio, grazie alla ricerca in importanti archivi come quello dell’Istituto Luce.

ACQUISTA SUBITO, IN PRE-ORDINE CON LO SCONTO DEL 15%

Aggiungi al carrello

Dal cinema delle attrazioni di Leopoldo Fregoli (1867 – 1936), ai film astratti di Ginna e Corra, ai pupazzi animati, dalla pubblicità alla propaganda, fino a Pensuti, il primo cortometraggio di Giulio Chierchini, celebre disegnatore Disney, l’opera di Gibba, veterano del cinema d’animazione italiano, e i film d’animazione di Antonio Rubino, celebre autore de Il Corriere dei Piccoli, o quella di Nino e Toni Pagot, popolari creatori di “Calimero”.

RASSEGNA STAMPA

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Pionieri – Volevamo essere Disney. Le Italiche avventure di Tombolino & Co. di Francesco Fasiolo, su La Repubblica

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Quando l’Italia cominciò ad animarsi – Le origini dell’animazione di R. Scrimitore di Renato Pallavicini, su l’Unità

Rassegna stampa fumetti graphic novel Anteprima de Storia dell’animazione italiana su Lo Spazio Bianco

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Le origini dell’animazione italiana su Liberweb

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Le origini dell’animazione italiana su Sbam Comics

Rassegna stampa fumetti graphic novel Le origini dell’animazione italiana su Libri BLog

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Le origini dell’animazione italiana su Afnews

Lalla, piccola Lalla, Pagot (1974)

L’autrice

Raffaella Scrimitore (1981) laureatasi all’Università Statale di Milano con una tesi in Storiadel cinema di animazione, attualmente è cultrice della materia presso l’insegnamento di Teoria e analisi del linguaggio cinematografico nel medesimo ateneo. Ha curato retrospettivee mostre per diversi festival di cinema di animazione, nonché, con Giannalberto Bendazzi, la pubblicazione Il cinema di animazione e la nuova critica (CUEM, 2006).

 

 

 

Il gioco lugubre

Il gioco lugubre, tra le prime uscite Tunué nel 2013, presenta ai lettori italiani un volto inedito del popolare autore spagnolo Paco Roca, in un’opera dal fascino perturbante, che affonda nel lato oscuro dell’arte. Il titolo stesso è ispirato ad un’opera del pittore spagnolo Salvador Dalì, uno dei primi quadri realizzati al suo ingresso nel gruppo surrealista.

 

ACQUISTA SUBITO, IN PRE-ORDINE CON LO SCONTO DEL 15%
Aggiungi al carrello

La trama:

Siamo nella Spagna degli anni Trenta, alle soglie della guerra civile, periodo di grande fermento politico e artistico. Il giovane Jonas, in viaggio da Madrid alla ricerca di un posto più tranquillo, viene in contatto con il pittore catalano Salvador Deseo, un personaggio controverso e inquietante, misteriosa presenza in un piccolo e sperduto villaggio di pescatori. La frequentazione con l’artista, nei panni di segretario personale, traccerà un segno indelebile nella vita e nell’animo di Jonas, una volta scoperti i terribili segreti dell’uomo, da sempre ossessionato dalla morte.

RASSEGNA STAMPA

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Il gioco lugubre di Guido Siliotto, Il Tirreno

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Paco Roca si aggiudica il Romics D’OroMangaForever

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Paco Roca riceverà ad aprile il Romics d’Oro di Marcello Durante, Comicsblog

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Dalí nel graphic novel di Paco Roca: Il gioco lugubreDaringToDo

Rassegna stampa fumetti graphic novel – A Paco Roca il Romics d’OroCorriere della Sera

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Recensione de Il Gioco Lugubre di Giorgio Riccardi, Letteratura Horror

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Paco Roca vince il Romics D’Oro aprile 2013, Romics.it

Rassegna stampa fumetti graphic novelCinque consigli noir (Il gioco lugubre) di Emanuela Bellotti su 24 letture, ilsole24ore.com

Rassegna stampa fumetti graphic novelPaco Roca svela “Il Gioco Lugubre” di Dalì, Weekend e tempo libero

Rassegna stampa fumetti graphic novelIl Gioco Lugubre di Umberto Ruffino, ItalNews

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Il gioco lugubreHorrorMagazine

Rassegna stampa fumetti graphic novel – La memoria e il futuro. Talking about Paco Roca di Nick Parisi, Nocturnia blog

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Il gioco lugubreSatyrnet

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Nuovo Graphic Novel per Paco Roca, di Giulia Zanfi, Gli Osservatori Esterni

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Il gioco lugubre, un racconto attraverso il quale l’autore gioca con il mito di Salvador Dalí, di Marcello “Marte” Durante, Comicsblog

Rassegna stampa fumetti graphic novelIl Gioco Lugubre- torna Paco Roca con il mito dell’arte di Salvador DalíMangaForever

Rassegna stampa fumetti graphic novel – Anteprima del nuovo fumetto di Paco Roca: Il gioco lugubreLoSpazioBianco

 

Paco Roca: mistero e suspence

Questa edizione del graphic novel Il gioco lugubre è corredata da un commento dell’autore in cui racconta come il motivo ispiratore dell’opera arrivi da precedenti illustri, nel desiderio e nella curiosità di esplorare un genere:

“Mi avrebbe fatto molto piacere fare qualcosa di mistero e di suspence. Mi girava l’idea di riprendere un fatto reale e di manipolarlo, fare una specie di gioco come Bram Stoker aveva fatto con il personaggio reale di Vlad l’imperatore, trasformandolo nel Dracula che tutti conosciamo. [..] Una storia reale e inquietante, con un sotteso gusto di terrore gotico; vi compariva inoltre un personaggio famoso, in questo caso il pittore surrealista catalano”.

L’autore
Paco Roca (1969) è diventato uno degli autori di riferimento con il capolavoro Rughe unanimemente considerata come una delle migliori opere del fumetto contemporaneo, apprezzata da critica e di pubblico in Francia, Spagna e Italia, e vincitrice di numerosi premi tra cui: “Miglior opera” e “Miglior sceneggiatura” al Salone internazionale del fumetto di Barcellona, “Premio nazionale di Spagna al Miglior fumetto 2008” “Miglior fumetto spagnolo” per il Diaro de Avisos di Tenerife, e poi “Miglior opera lunga” per il Gran Guinigi di Lucca Comics and Games 2008 e “Miglior libro” Gran Premio Romics 2009.
Artista eclettico, Roca si è dimostrato capace di disegnare e raccontare diversi tipi di storie – drammatiche, comiche, d’avventura – con la stessa intensità emotiva e passione. In Italia ha pubblicato con Tunué Il faro (2006, nuova edizione 2012), Le strade di sabbia (2009), L’inverno del disegnatore (2011), Emotional World Tour (2012) scritto insieme a Miguel Gallardo e Memorie di un uomo in pigiama (2012).
Dal pluripremiato Rughe, poi, è stato tratto il lungometraggio animato omonimo, per la regia di Ignacio Ferrares (Spagna, 2011) che, ad un anno dall’uscita, continua a vincere prestigiosi premi nei più importanti festival d’animazione di tutto il mondo.

 

Gud alla Libreria dei Ragazzi (MI)

La notte dei giocattoli, Dacia Maraini - Gud

Appuntamento con l’autore Gud per un divertente laboratorio di disegno – dedicato al pubblico junior – sabato 16 marzo ore 17:00, presso la Libreria dei Ragazzi di Milano, in via Tadino, 53.

Un luogo storico, questa libreria, che da quasi 40 anni svolge un’intensa attività di promozione alla lettura attraverso corsi di aggiornamento per insegnanti e bibliotecari e una programmazione quotidiana di incontri con autori, laboratori e corsi per bambini.

Giocheremo insieme con i personaggi di «La notte dei giocattoli», il graphic novel della collana Tipitondi Tunué disegnato da Gud e scritto dalla grande Dacia Maraini. Un pomeriggio speciale per scoprire una storia che incanta e il fantastico mondo dei fumetti. L’ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al numero 02.29533555 oppure info@lalibreriadeiragazzi.it. Età: dai 5 anni.

Conoscete già la piccola Giulia, la protagonista di questa avventura con una banda di allegri e scanzonati giocattoli “animati”? Vi consigliamo un’anteprima, tutta da sfogliare:

 

16 marzo 2013
Gud alla libreria dei Ragazzi di Milano,
laboratorio di disegno gratuito (dai 5 anni in su)
Libreria dei Ragazzi di Milano,
in via Tadino, 53  – Milano
Ufficio stampa Tunué – Editori dell’immaginario
ufficiostampa@tunue.com