Sulla collina – Intervista a Ilaria Ferramosca

Manca ormai davvero poco all’uscita di Sulla collina, ultimo Tipitondi targato Ilaria Ferramosca e Mauro Gulma. Il volume – già in preordine sul nostro store – ha come protagonisti quattro ragazzi accomunati dalla passione per i racconti horror, che si sottopongono a una prova di coraggio recandosi in una grotta sulla collina, in attesa di avvicinarsi, nottetempo, alla casa della “monaca pazza”, protagonista di un fatto di cronaca nera avvenuto quindici anni prima. Con chiari ed efficaci richiami all’universo di Stephen King – in equilibrio tra It e Stand by me – si tratta di una storia che scorre fluida, e ha già incuriosito in molti. In attesa dell’uscita ufficiale in libreria, la sceneggiatrice Ilaria Ferramosca ci ha raccontato come è nata l’opera.

Ci potresti dare una descrizione, breve, precisa ed efficace del libro?

Sulla collina narra la storia di quattro ragazzi, appassionati di avventure e racconti horror, che decidono di compiere una prova di coraggio passando la notte sulla collina del loro paese, ricca di leggende e misteri, per poi intrufolarsi in un’abitazione abbandonata, che fu scena di un efferato delitto avvenuto diversi anni prima.

Qual è il punto saliente della storia?

L’amicizia tra i quattro ragazzini, che va via via rafforzandosi nel corso della loro bravata notturna. Presto, però, dovranno fare i conti con un orribile mostro della cui presenza sono inconsapevoli, come tutti i ragazzi della loro età. Un “mostro” distruttivo, che in qualche modo cambierà le loro vite.

Da che cosa è nata l’ispirazione?

L’ispirazione è fortemente personale, nasce dalle avventure che sognavo di vivere da bambina sulla collina del mio paese, e da un episodio di cronaca lì realmente avvenuto, che ha turbato e influenzato l’immaginario di molte generazioni del luogo. Nella struttura narrativa, però, non nego che vi sia la forte influenza delle storie di Stephen King, e in particolar modo un riferimento al racconto “The body”, da cui fu tratto il film Stand by me. Ricordo di un’estate, chiaramente citato nella copertina di questo volume.

A chi si rivolge?

Agli adolescenti in primo luogo, ma anche a quegli adulti che non hanno mai smesso di essere tali, e che pensano ancora che il tempo vada sconfitto piuttosto che assecondato e ammansito.

C’è un luogo dove avvengono le azioni che è cruciale nell’evolversi della storia e che può essere collegato con la realtà?

Sì, il paese di Parabita, in provincia di Lecce, e il suo territorio circostante. In particolar modo la collina di Sant’Eleuterio e il canale di San Ciriaco, attualmente zona archeologica, ricca di insediamenti paleolitici e grotte ipogee.

Perché credi che il tuo libro debba essere letto?

Perché narra di esperienze e amicizie adolescenziali, quelle che si radicano fortemente nell’immaginario e nel vissuto di molti ragazzi, divenendo spesso metro di misura e paragone per gli eventi e le relazioni che vivranno in futuro.

Cinque aggettivi che descrivono al meglio la tua storia.

Avventurosa, divertente, commovente, formativa, d’atmosfera.

collina_montata_STORE_420h

Il musical di Monster Allergy al Teatro Manzoni di Milano!

Monster Allergy a Il Sistina

Lo show di Monster Allergy è partito con l’anteprima di giovedì 22 settembre alle 21 al Sistina di Roma, il primo tra i teatri che hanno ospitato lo show, nato dalla serie a fumetti del dream team Centomo-Artibani-Barbucci-Canepa.
Sempre sul fronte anteprime, venerdì 23 settembre, ancora alle 21.


ma_coll_v1_montata_store_420h

Dopo queste succulente anteprime, Monster Allergy è approdato poi a Milano, al Teatro Manzoni, dal 21 al 23 novembre, e sarà in scena dal 13 al 30 dicembre; il 26 e 27 novembre sarà a Bari al Teatro Team, dal 6 all’8 gennaio 2017 a Napoli, alla Casa della Musica – Palapartenope, e infine di nuovo a Roma, sempre al Teatro Sistina, dal 10 al 19 febbraio 2017.

Come già ricordato, gli autori del musical, interamente originale, sono gli stessi inventori della serie, Francesco Artibani e Katja Centomo, che saranno affiancati per le colonne sonore da Maurizio D’Aniello.
Lo spettacolo è realizzato con la regia e le coreografie di Eugenio Dura, le scene di Lele Moreschi, la direzione musicale di Cinzia Pennesi. Gli abiti di scena sono disegnati dalla costumista Chiara Aversano.

I personaggi di Oldmill Village saranno interpretati da giovanissimi attori (8-12 anni), e non mancheranno spettacolari effetti speciali e tanta animazione!

Porca bomba che spettacolo!

MA al Teatro Il Sistina di Roma!

Canale Mussolini vola in Francia!

È proprio in tema di Europei di calcio in Francia, trasferte e voli tra Tolosa, Lione, Marsiglia e Nizza per cercare di tenere alto il prestigio italiano, che la Tunué si trova ad annunciare una novità importantissima: il «Prospero’s Books» Canale Mussolini arriverà in terra francese. In corrispondenza con gli ottavi di finale che vedranno i nostri azzurri affrontare la Spagna di Vicente Del Bosque, infatti, possiamo annunciare che l’opera a firma Antonio Pennacchi – Graziano e Massimiliano Lanzidei – Mirka Ruggeri si è guadagnata la più che meritata convocazione nel territorio gallico.
Il graphic novel Tunué arriverà quindi in Francia grazie a un accordo raggiunto con l’editore Steinkis.
L’opera è l’adattamento dell’omonimo romanzo, vincitore del premio Strega, di Antonio Pennacchi, e proprio grazie al fondamentale supporto dello scrittore latinense è stato rielaborato in graphic novel, sceneggiato con abilità da Graziano e Massimiliano Lanzidei e disegnato da Mirka Ruggeri.
Il fumetto della Tunué ha attratto il mercato editoriale francese per il suo stile asciutto e concreto, per la capacità di mantenere un’impronta letteraria altissima, restando fedele all’impalcatura del romanzo originale.
Racconta l’esodo della famiglia Peruzzi dalla Pianura Padana all’Agro Pontino, attraverso mezzo secolo di storia: la rivoluzione fascista, le due guerre mondiali, l’aggressione coloniale e tutta una serie di conflitti storici e individuali che coinvolgono i protagonisti. Elementi, questi, che hanno consentito ad Antonio Pennacchi di vincere il premio letterario più importante d’Italia nel 2010, aprendo poi la strada a un successo editoriale con pochi precedenti. L’uscita francese è prevista per la prima metà del 2017.

canale_montata_STORE

Letture sotto l’ombrellone!

Per soddisfare la vostra sete di letture, in questa estate fatta di libri e sole c’è Letture sotto l’ombrellone: l’iniziativa che vi permette di completare la vostra collezione dei titoli Prospero’s Books, Tipitondi, Romanzi, Lapilli (saggi) e Mirari (picture book)!
Potrete regalarvi, e regalare, i titoli dei più grandi autori di graphic novel italiani e internazionali come Paco Roca, Tony SandovalDavid RubínEnrique Fernández, Sergio Algozzino, Gud e moltissimi altri ancora.
Da oggi fino al 20 settembre avrete la possibilità di scegliere le letture da portare sotto l’ombrellone, con l’unico scopo di affrontare la calura estiva.

Letture sotto l’ombrellone, da 3 titoli a 39 euro
Letture sotto l’ombrellone, da 5 titoli a 65 euro

Superati i 39 euro di libri avrete le spese di spedizione gratuite!

Una volta selezionato uno dei due pacchetti basterà inserire nella box commenti i titoli che desiderate.

Scegli 3 titoli Scegli 5 titoli

In preordine Sulla collina!

Sulla collina di Ferramosca-Gulma in preordine sullo store Tunué

Sulla collina di Ilaria Ferramosca e Mauro Gulma, il nuovo e intrigante graphic novel della collana Tipitondi, è in preordine sul nostro store online.
Dal 14 luglio lo troverete in tutte le librerie!

La storia ha come protagonisti quattro ragazzi accomunati dalla passione per i racconti horror.
Mettono a dura prova il coraggio recandosi in una grotta sulla collina.
Alle due di notte decidono di scendere per visitare il villaggio della “monaca pazza”: protagonista di un fatto di cronaca nera avvenuto quindici anni prima.
Qualcuno, o qualcosa, sta venendo incontro ai ragazzi, per quale motivo?
Tra It e Standy by me, un racconto che non lascerà alcuna via di scampo per gli appassionati del mistero!

A seguire l’anteprima del libro.