Incontro con l’editore – Emanuele Di Giorgi al SalTo17

Incontro con l'editore - Emanuele di Giorgi al SalTo17

Il nostro editore dialogherà con alcuni degli esponenti dell’editoria e della cultura italiana riguardo le iniziative promosse dalla Regione Lazio.

Il Salone del libro di Torino è un’occasione imperdibile per i tanti lettori e curiosi che, ogni anno, aspettano di attraversare i corridoi e i padiglioni del Lingotto per scovare le ultime novità, toccare con mano il catalogo di case editrici conosciute e sconosciute, e ascoltare le voci di scrittori nazionali e internazionali .
Ma il SalTo è anche un appuntamento rivolto a tutti quegli addetti ai lavori desiderosi di condividere i progetti e  l’atmosfera che si respira ogni giorno tra le mura di una redazione. Stavolta abbiamo deciso di cogliere questa opportunità partecipando a un evento curato dalla regione Lazio, durante il quale Emanuele Di Giorgi, fondatore della Tunué insieme a Massimiliano Clemente, racconterà la nostra esperienza nel mondo dei libro, e in particolare il processo di internazionalizzazione, confrontandosi con studiosi, giornalisti e altri editori:

Internazionalizzazione, la Regione Lazio per l’editoria
ore 10.30 – intervengono Guido Fabiani, Lidia Ravera, ed Emanuele Di Giorgi (Tunué), Isabella Ferretti, Andrea Palombi
Stand Regione Lazio – Pad. 1 – D30-E29 Nel 2000

EMANUELE DI GIORGI
Nel 2000 Emanuele Di Giorgi fonda, assieme a Massimiliano Clemente, Komix.it, il portale indipendente leader in Italia nell’informazione tematica dedicata all’arte sequenziale e all’immaginario contemporaneo. Nel 2004, ancora con Massimiliano Clemente, amplia il progetto nato dal web con l’apertura della casa editrice Tunué, a oggi una delle più importanti realtà legate al mondo del fumetto, con recenti incursioni nella letteratura e nell’illustrazione. Nel 2015 Tunué ripropone l’ex serie Disney Monster Allergy in una lussuosa edizione deluxe, dove appare per la prima volta, e a distanza di anni, il finale della saga. 

GUIDO FABIANI
Guido Fabiani è professore emerito di Politica economica e ha insegnato nelle Università di Napoli, Salerno, Modena e Roma. Si è occupato e ha scritto di problemi dello sviluppo del Mezzogiorno, di politica ed economia agraria, di pianificazione economica, di politica universitaria. È stato tra i fondatori dell’Università degli Studi Roma Tre della quale è poi diventato rettore. Attualmente è assessore allo Sviluppo economico della Regione Lazio.

LIDIA RAVERA
Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice italiana. Nel 1976 pubblica Porci con le ali; l’ultimo è A Stromboli (Laterza) opera dedicata all’invecchiare, al trascorrere del tempo, ma anche al rinnovarsi. Ha collaborato con il Fatto Quotidiano e dal 2013 è assessore alla Cultura e allo sport della Regione Lazio.

ISABELLA FERRETTI
Nel 2009 fonda la 66thand2nd, una casa editrice che si ripropone di presentare al pubblico italiano generi letterari in voga negli Stati Uniti. Il nome indica appunto l’incrocio di due strade di Manhattan e due erano le collane del progetto originario: Attese, dedicata alla letteratura sportiva, e Bazar, attenta alle opere di scrittori del melting pot letterario mondiale; si sono poi aggiunte Vite inattese, in cui lo sport si declina nel memoir, B-Polar, con romanzi tra il poliziesco e il noir di autori africani e non solo, e Bookclub, che vuole stuzzicare i lettori con proposte eclettiche anche nella grafica.

ANDREA PALOMBI
Dopo la collaborazione con la Cooperativa Spazio Linguistico, che si riuniva attorno alla cattedra di Tullio de Mauro, ha lavorato a lungo come giornalista per il Gruppo l’Espresso. È direttore editoriale di Nutrimenti fondata nel 2001. 

 

Buono da leggere per il Salone del Libro di Torino

Buono da leggere per il Salone del Libro di Torino

La regione Piemonte lancia il progetto Buono da leggere
Porta il tuo buono del valore di 15 euro

presso il nostro stand (Pad. 3 e stand P49) al Salone del Libro di Torino.

Buono da leggere per il Salone del Libro di Torino è un progetto di promozione della lettura istituito dalla regione Piemonte. Siamo felici di abbracciare l’iniziativa organizzata in collaborazione con la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, e nata per stimolare la circolazione libraria tra gli adolescenti piemontesi.

Cos’è il Buono da leggere?
È un buono del valore di 15 euro ciascuno a disposizione dei giovani in visita al prossimo Salone del Libro di Torino. Porta il tuo ticket al nostro stand e potrai commutarlo in un titolo del nostro catalogo.

A chi è rivolto?
Il buono da leggere è rivolto ai ragazzi delle scuole secondarie di 2º grado del Piemonte che hanno effettuato la prenotazione per partecipare al Salone e ai giovani residenti in Piemonte e nati negli anni 1999-2002. La dotazione è ripartita in 8.000 buoni destinati alle scuole e 4.000 in libera distribuzione individuale ai ragazzi. Maggiori dettagli qui.

Dove trovarci?
Esporremo una segnaletica dedicata presso il nostro stand, Pad. 3, Stand P49, dove i ragazzi potranno usare i buoni per avere i libri del catalogo.

Le novità di questo mese:
Maggio è stato per noi un mese di grandi novità: Quaderno di disciplina, Forse l’amore, Giardino d’inverno, L’ultimo giro e La ricerca del legname.
A Torino, inoltre, presenteremo il terzo volume di Monster Allergy Collection 3 con gli episodi numero 7, 8 e 9 e l’undicesimo titolo della collana Romanzi: Tabù di Giordano Tedoldi.

Per saperne di più: Tunué al Salone del Libro 2017.

STAY TUNUED!

Tunué al SalTo17

In anteprima assoluta vi mostriamo la grafica del nostro stand al Salone internazionale del libro di Torino,
dal 18 al 22 maggio, stand P49, Pad. 3.

Abbiamo pensato che per ospitare i nostri autori, lo staff e far sentire tutti a casa c’era bisogno di creare uno spazio ampio e bello che li coccolasse e accogliesse tutti. Inoltre, volevamo regalare un’immagine ai nostri lettori di un luogo dove tornare, un punto di riferimento visibile e pieno di luce che gli regalasse visivamente le emozioni che ogni anno trasmettiamo attraverso i nostri libri.

Volevamo comunicare il senso di appartenenza che Paco Roca trasmette magistralmente attraverso il nostro Prospero’s book, La casa.
Un luogo dove dirigersi, un luogo dove tornare.

Noi, speriamo vi piaccia.

Tunué al SalTo17 con Obriart

Il Salone internazionale del libro di Torino è alle porte e fervono ancora i preparativi per regalare ai nostri visitatori una esperienza memorabile targata Tunué.

Assieme agli autori a stand, le novità in anteprima e i laboratori organizzati, abbiamo pensato a un’attività che avesse il respiro internazionale, con la volontà che il nostro lettore viva realtà diverse pur rimanendo all’interno dello stesso spazio.

Ospiteremo sugli scaffali del nostro stand P49, Pad.3  i volumi della casa editrice Obriart, di cui vi diamo qui qualche informazione.

Obriart è una casa editrice francese di libri d’arte. Aperto alle differenze artistiche, culturali e di opinioni: perché le differenze non si oppongono, ma si completano a vicenda. La differenza è ricchezza: il libro è un luogo di incontro, un mondo in cui le persone si scambiano. Può essere trasportato e può interagire con gli altri. Si tratta di uno spazio di parole, a volte di incontri improbabili. Il libro ha la forza di lasciare una traccia di questo scambio nella memoria del tempo.

Tunué al Salone del Libro di Torino 2017

Tunué al Salone del LIbro di Torino 2017

Porta il Buono da leggere al nostro stand Pad. 3 Stand P49

Manca ormai pochissimo all’inizio della trentesima edizione del Salone internazionale del libro di Torino, un appuntamento che fa tutt’uno con l’immaginario di chi non solo ama perdutamente la lettura, ma si lancia nei giorni di fiera come un cacciatore di pepite d’oro, al pensiero di ascoltare le voci di chi la letteratura cerca di farla giorno dopo giorno e dei libri che, alla fine di tutto, pesano nelle borse e durano quanto durano i ricordi migliori.

Per noi, poi, il Salone è una vera e propria festa di compleanno, perché è tra i corridoi e le sale del Lingotto che tre anni fa annunciavamo la nascita della collana Romanzi diretta da Vanni Santoni; collana che nel frattempo è cresciuta e spegnerà le candeline sotto un arcobaleno di 11 titoli. Il 20 maggio, infatti, presenteremo in anteprima il nuovo lavoro di Giordano Tedoldi: Tabù, un racconto in cui tuonano desideri indicibili e si muovo personaggi ammalianti, enigmatici, ma soprattutto pronti a manipolare e ridefinire il senso della purezza e dell’orrore.

Sempre a Giordano Tedoldi sarà dedicato uno degli appuntamenti del Salone Off, durante il quale potrete ascoltare la lettura delle pagine più vibranti del libro.

Gli appuntamenti con la narrativa Tunué proseguiranno domenica 21 con Francesco D’Isa che racconterà La stanza di Therese e cosa significa scrivere un romanzo fatto di immagini, segni e parole, per ritrarre una donna che sceglie la solitudine per scoprire il senso vertiginoso dell’infinito.

Naturalmente la collana Romanzi non sarà sola ad animare le nostre ore torinesi: lo stand ospiterà tutti i graphic novel che avete già amato e quelli che, usciti a maggio, speriamo comincerete ad amare, come Quaderno di disciplina di Luigi Bernardi e Otto Gabos, Il giardino d’inverno di Grazia La Padula, Forse l’amore di Silvia Vecchini e Sualzo, L’ultimo giro di Alfredo Martini, Marco Pastonesi e Vico Calabrò e La ricerca del legname di Marino Magliani e Marco D’Aponte.

Potrete sfogliarli, odorarli e leggerli uno a uno accompagnati dal sottofondo di matite, acquerelli e fogli in movimento, grazie agli autori che stanno già scrocchiando le ossa delle mani per salutarvi e conoscervi a colpi di sketch.

Alcuni di loro, come GUD e l’indomabile duo Rocchi-Carità, metteranno alla prova i piccoli fumettisti di domani con dei laboratori sulla narrazione disegnata, mentre Simona Binni parteciperà a un evento Off interamente dedicato a Silverwood Lake.

Ultimo ma non ultimo, il Salone del libro di Torino ospiterà il primo evento sull’iconografia e l’estetica di Shaun Tan, a cui sarà dedicata una proiezione di immagini tratte da L’approdo e La cosa smarrita commentata da Giorgio Vasta e Christian Raimo.

Quello che resta da fare, pertanto, è segnare data, luogo e orario di tutti i nostri appuntamenti e i nomi degli autori che troverete allo stand P49 Pad3:

Giovedì 18 maggio

Incontro con Gud (Daniele Bonomo)
ore 11:45 – Timothy Top in un laboratorio di narrativa disegnata
Laboratorio immagine 2 – Bookstock Village

Incontro con Gud (Daniele Bonomo) e Massimiliano Clemente
ore 14:00 – Fare fumetto per bambini e ragazzi: creazione, intrattenimento, divulgazione e insegnamento.
Stand Regione Lazio – Pad. 1 – D30-E29

Venerdì 19

Internazionalizzazione, la Regione Lazio per l’editoria
ore 10.30 – intervengono Guido Fabiani, Lidia Ravera, ed Emanuele Di Giorgi (Tunué), Isabella Ferretti, Andrea Palombi
Stand Regione Lazio – Pad. 1 – D30-E29

Traduzioni nelle nuvole: gli editori si presentano
interviene Diego Fiocco (Tunué)
coordina: Ilide Carmignani

ore 14:00 – a cura de L’autore invisibile
Sala Professionali

Patto del loto d’oro: Tunué e Oblomov edizioni
ore 18.30 – con Massimiliano Clemente, Emanuele Di Giorgi e Igort
Sala incontri

Sabato 20

Laboratorio con Francesca Carità e Marco Rocchi 
ore 11 – SaloneOff – Come si fa un fumetto? 
Libreria Trebisonda – Via Sant’Anselmo, 22

Giordano Tedoldi presenta Tabù con Elena Stancanelli e Stefano Gallerani. Apre Vanni Santoni.
ore 13:30 Spazio Autori

Là dove andarono i nostri padri: Shaun Tan e l’immigrazione.
Con Christian Raimo e Giorgio Vasta
ore 18:30 – Spazio Stock

SaloneOff – Simona Binni presenta Silverwood Lake
con Flavia Ingrosso e Francesca Gambarotto (Bookcoaching Torino)
ore 19:00 – Libreria Pantaleon – via Giuseppe Grassi 14

SaloneOff – Citofonare Interno 7
ore 20:30 – Letture di inediti in una casa privata.
Con Claudia Durastanti, Andrea Piva, Vanni Santoni e Giordano Tedoldi.
A cura di Rossano Astremo e Girolamo Grammatico
via San Giovanni Battista Lasalle, 16

Domenica 21

Incontro con Francesca Carità e Marco Rocchi
ore 11:45 – Disegnare e sceneggiare una striscia 
Laboratorio Immagine 2

Francesco D’Isa presenta La stanza di Therese,
con Michele Vaccari.
ore 14:00 – Sala Romania

Autori a Stand:

Simona Binni, Silverwood Lake, da ven 19 a lun 22
Paola Camoriano, Il ritrovo degli inutili, tutti i giorni
Francesca Carità e Marco Rocchi, Le due metà della luna, tutti i giorni
Marco D’Aponte e Marino Magliani, La ricerca del legname,
Francesco D’Isa, La stanza di Therese, dom 21
Luca Ferrara, Dorando Pietri, giov 18 e lun 22
Otto Gabos, Quaderno di disciplina, ven 19 e sab 20
Gud, Timothy Top, giov 18 e ven 19
Sualzo, Forse l’amore, ven 19 e sab 20
Giordano Tedoldi, Tabù, sab 20

Vi aspettiamo tutti, ma proprio tutti, allo stand P49 Pad 3
STAY TUNUED!