Parola di copertina I Giuseppe Palumbo racconta Stagioni

Presentiamo la copertina di Stagioni con un racconto di Giuseppe Palumbo

Questa settimana il libro protagonista della rubrica Parola di copertina è Stagioni, la prima raccolta di racconti a fumetti nata all’interno e in collaborazione con Emergency, in libreria dal 30 novembre.
La voce di queste storie è affidata a Antonio Bruscoli, Patrizia Pasqui e Roberto Maccaroni che, senza mai abbandonare la poesia, raccontano, dopo averle viste e vissute, fughe, rastrellamenti, esplosioni, viaggi e tante vite attraversate da ferocia, resistenza e coraggio. 
Quattro storie e mezzo di orrore e rinascita disegnate da Simona Binni, Paolo «Ottokin» Campana, GudStefano «S3Keno» Piccoli e del duo Francesca Carità/Marco Rocchi.

Questa è la copertina del volume in anteprima assoluta, con una testimonianza di Giuseppe Palumbo che racconta come e perché l’ha realizzata così. Anticipiamo inoltre, che il graphic novel vi aspetta a Più Libri Più Liberi sabato 9 alle 15:30, Sala Polaris.

Buona lettura!

di Giuseppe Palumbo

Nella copertina del volume Stagioni ho cercato di mettere insieme diverse emozioni: l’attimo sospeso del bimbo che raccoglie da terra; il fumo acre; le rovine; il senso di protezione offerto dal cerchio rosso di Emergency. Tenerezza e devastazione; la voglia di giocare e la logica spietata della guerra contemporanea.

La logica che vuole infliggere non solo danni alle strutture e morti tra gli eserciti in conflitto, ma mutilati e ferite permanenti sulla popolazione civile in modo da inficiare durevolmente il tessuto sociale del paese colpito. Quindi, il punto nevralgico della mia immagine è il bimbo che raccoglie una mina a farfalla, perché gli ricorda un giocattolo, ma che lo porterà all’amputazione. In tutto questo, il cerchio rosso di Emergency. Una zona franca, dove c’è cura, protezione e aiuto. Quello è il punto nodale che mette insieme tutte le storie contenute nel volume.

Non ho di solito fonti di ispirazione dirette, quando disegno qualcosa, a meno che non voglia citare qualcosa di preciso. Anche in questo caso, ho lasciato fare al signor Palumbo.

Nessuno studio di preparazione. China diretta, a mezzatinta, su favolosa carta Magnani di Pescia, cartiera dal 1404; il colore aggiunto in digitale con un paio di livelli di Photoshop. Dall’idea alla carta. Direttamente. Senza mediazioni.

 

Il libro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Euro 19.90
Collana: Fuori Collana
Formato: 128 pp COLORI, CARTONATO,19,5×27 cm

Autore dell'articolo: Claudia Papaleo