Lettura di Suttaterra su Billy il vizio di leggere

Lettura di Suttaterra su Billy il vizio di leggere

A gennaio i lettori di Suttaterra potranno confrontarsi sul romanzo discutendone tra loro, ma soprattutto con l’autore: Orazio Labbate. Succederà dentro Billy, il vizio di leggere – il gruppo, la comunità Facebook che è nata circa sei anni fa con l’idea di portare l’esperienza della lettura fuori da sé stessi, per interrogarla, descriverla, trasmetterla e indagarla insieme a chi ama le vie caotiche, imprevedibili, irrazionali, sensate e mutevoli su cui viaggia la letteratura.

Il gruppo si è fatto conoscere soprattutto per Modus Legendi, la Rivoluzione gentile con cui ha portato in classifica Il posto di Annie Ernaux (L’Orma) e Neve, cane, piede di Claudio Morandini (Exorma), grazie agli iscritti (oltre 16.000), che dopo averli scelti all’interno di una rosa di titoli, si sono impegnati a concentrare l’acquisto dei romanzi in una settimana, per portarli, appunto, ai primi posti delle vendite nazionali.

In entrambi i casi si trattava di opere nate nella piccola e media editoria che, non sempre visibilissime nelle grandi librerie, rischiano di perdersi nell’oceano di titoli pubblicati in Italia in mancanza di un passaparola appassionato.

Proprio per questo gli ideatori e amministratori di Billy, Angelo Di Liberto, Carlo Cacciatore, Linda Rando, Arianna Cona, Silvia Longo e Lorenzo Lampis, cercano, anno dopo anno, di selezionare e raccontare il meglio dei romanzi pubblicati dall’industria indipendente e di accompagnarli per un tratto della loro vita, con una serie di giochi e iniziative di cui Modus Legendi è soltanto l’esempio più eclatante.

Una di queste è appunto La lettura consapevole e condivisa. Funziona così: gli amministratori selezionano un titolo, lo annunciano agli iscritti spiegando le ragioni della loro scelta, e poi invitano i lettori ad acquistarlo e leggerlo, dando poi un appuntamento, sufficientemente al di là del tempo, per esprimere i loro pensieri nel gruppo, ma soprattutto per fare qualsiasi domanda all’autore, che è parte attiva della discussione per le due settimane previste.

Per noi, che abbiamo già partecipato con L’appartamento di Mario Capello, e che siamo stati parte di Modus Legendi con Dalle rovine di Luciano Funetta, quello con Billy resta un appuntamento caro e illuminante.
Grazie ai commenti dei lettori, infatti, riusciamo ogni volta a rendere la vista più acuta sui libri che abbiamo pubblicato, a scoprirne anfratti di significato che ci erano sfuggiti, ma soprattutto a sentire la viva voce di tante persone che alla lettura mescolano le emozioni, le solitudini, gli entusiasmi, le difficoltà e le rinascite che punteggiano le proprie vite.

Per chi non conoscesse Billy, inoltre, va detto che non sono soltanto le proposte degli amministratori a dettare i contenuti del confronto, anzi: l’invito ai lettori è quello di lanciarsi, a qualsiasi ora del giorno, per esprimere il proprio punto di vista su un testo che per loro ha fatto la differenza. A questo proposito ricordiamo che per fare richiesta di iscrizione dovete andare qui.

Nei prossimi giorni, invece, vi faremo sapere la data esatta in cui partirà la Lettura consapevole e condivisa di Suttaterra di Orazio Labbate, un romanzo in cui vi aspettano un viaggio per ritrovare l’amore oltre l’amore, un giovane becchino che per aspetto e scontrosità ricorda non poco James Dean, ma soprattutto luoghi della modernità, come luna park, pub e navi, che si caricano di una forza ancestrale e du creature forse figlie dell’aldilà.

Il libro

 

Autore dell'articolo: Claudia Papaleo