Narnia Fumetto con Tony Sandoval

Torna con la sesta edizione Narnia Fumetto, dal 2 al 4 settembre 2011, manifestazione che negli ultimi anni sta crescendo in consensi di pubblico e media, diventando un appuntamento classico tra gli amanti del fumetto.

Quest’anno in una nuova location, proprio nel centro storico del paese di Narni, con un programma sempre più ricco di successo conferenze, mostre espositive, mostra mercato incontri con gli autori e giochi di ruolo.

Locandina Narni Fumetto 2011

Tra gli ospiti stranieri il nostro Tony Sandoval, che così inaugura il tour di date che lo porteranno per la prima volta ad incontrare il pubblico italiano, presentando il graphic novel Il cadavere e il sofà.

Ci dice Francesco Settembre, organizzatore di Narnia Fumetto: «Avevo sentito parlare molto bene di Tony Sandoval da Daniele Pignatelli della fumetteria di Sarzana Comic House. Oltretutto, quella della sua presenza a Narni è stata una proposta della Tunué, ed io accetto sempre le «scommesse» che Emanuele Di Giorgi mi propone!»

Confidiamo che questa scommessa convinca anche i lettori che troveranno in Sandoval un nuovo talento tutto da scoprire. Volete venire a trovarci? Siamo allo stand 21, vi aspettiamo!

Tony Sandoval a Latina, stage gratuito e cena con l’autore

TunuéLab 5 settembre stage gratuito Tony Sandoval

Il 5 settembre a Latina, TunuéLab organizza lo stage di fumetto con un grande autore messicano che arriva per la prima volta in Italia: Tony Sandoval, artista internazionale dal tratto inconfondibile, dalla bellezza affascinante e malinconica, maestro del fantastico e dell’orrore in chiave surreale, onirica.

In uscita per Tunué in questi giorni il suo Il cadavere e il sofà, graphic novel che esplora, con gli occhi dell’adolescenza, la seduzione dell’amore e il mistero della morte, un graphic novel che ha riscosso successo di pubblico e critica nella versione uscita per il pubblico francese e che arriva oggi finalmente tradotto in italiano.

Lo stage sarà ad ingresso libero, presso la fumetteria AlterEgo in via Terenzio 26, dalle ore 19:00 alle ore 20,30. Un’occasione unica per gli appassionati di fumetto e  per tutti i lettori e i curiosi di avvicinarsi all’immaginario di questo artista.

Inoltre sempre a Latina, alle ore 21:00, l’invito è a partecipare alla cena con l’autore, per concludere la serata in modo conviviale e informale al ristorante Bacco e Venere in via Padre Reginaldo Giuliani, 12, ore 21:00, continuando a parlare di fumetto e di Il cadavere e il sofà.

Il menù della serata sarà composto da:
– antipasto di affettati, formaggi e fritti
– pennette al pomodoro fresco, ricotta salata e basilico
– acqua e vino

L’adesione, al costo di 25 euro a persona comprende cena +  il volume Il cadavere e il sofà (€ 13,50) dedicato personalmente dall’autore. Per informazioniwww.tunuelab.com oppure 0773661760.

TunuéLab 5 settembre stage gratuito Tony Sandoval

Tom Sawyer a fumetti, torna il classico della letteratura per ragazzi

L’uscita del secondo secondo volume della collana Tipitondi vede arrivare in tutte le librerie un classico senza tempo: Tom Sawyer. Ogni bambino ha sognato di vivere le avventure elettrizzanti di questo piccolo eroe attaccabrighe, la libertà di correre tra i boschi intorno alla piccola St. Petersburg, cittadina sul Mississippi, tra giochi, scherzi e guai.

Tom, insieme agli scalmanati Joe, Ben e Huck, rivivranno ancora le loro pazze scorribande lungo il fiume Mississippi, facendo spazientire come ogni volta la cara zia Polly. Liberamente tratto dall’omonima storia di Mark Twain, nella versione sceneggiata da Jean Luc Istin con i disegni in stile euromanga di Julien e Mathieu Akita, la storia delle piccole canaglie é di nuovo pronta a conquistare i lettori raccontando le ansie, le gioie, le inquietudini, i desideri, le delusioni e le speranze della giovane età.

Jean Luc Istin è un’autore francese che ha esordito nel 1997 come designer scrittore con il collettivo BD-Clip, per Creative Zone. Divenuto sceneggiatore e direttore di collana per Nucléa nel 1999, crea Merlin disegnato da Eric Lambert e Aleph, con DIM-D. Ha iniziato poi a lavorare per le edizioni Soleil creando diverse serie ispirate al mondo cavalleresco e creando una collana Celtica. In parallelo ha ideato le avventure di Tom Sawyer a fumetti, insieme ai fratelli Akita, mentre l’ultima sua collana tratta di thriller esoterici: Secrets du Vatican.

 

 

Julien e Matthew Akita sono fratelli di origine franco-giapponese, nati a Tokyo, cosmopoliti di formazione tra New York e in Messico e infine la Francia, dove hanno frequentato i corsi di illustrazione della scuola Émile Cohl, a Lione. Laureati nel 2004, Julien si lancia nel mondo dell’editoria per bambini (Bayard, Milan, Magnard, Excelsior), mentre Mathieu ha iniziato la sua carriera di game designer a Etranges (Astérix XXL2, Arthur et les Minimoys). Questo con Istin, è il loro primo fumetto, Les aventures de Tom Sawyer, firmato in coppia.

I Puffi: tutto quello che ancora non sapete sugli strani ometti blu

I Puffi entrano nel nuovo millennio festeggiando i cinquant’anni con un progetto ambizioso: l’uscita del film omonimo diretto da Rajia Gosnell in uscita a settembre 2011 in tutti i cinema in 3D, mix di live action e CGI, prodotto da Colombia Pictures/Sony Pictures Animations e distribuito in Italia da Warner Bros il 16 settembre 2011.

Ma cosa ha portato i Puffi a trasformarsi da semplici comparse in una storia a fumetti a fenomeno di interesse mondiale che dal 1959, anno della loro creazione, continua a contaminare vari generi come il fumetto, la televisione, il cinema e il merchandising?

Arriva in tutte le librerie in contemporanea con l’uscita del film I Puffi. Storia e successo degli strani ometti blu, un libro scritto a quattro mani da due professionisti del fumetto, il giovane critico Davide Caci e Fabrizio Mazzotta, tra l’altro direttore di doppiaggio e doppiatore che, guardacaso, negli anni 80 ha dato voce a due personaggi della serie d’animazione tv dei Puffi.

Di stampo prettamente divulgativo, il libro si propone quale fonte di informazioni legate alla property creata da Pierre Culliford, in arte Peyo, nel 1959, declinandone ogni aspetto: a partire dalle bande dessinée (ancora oggi regolarmente in libreria, nei paesi franco-belgi), fino alla serie animata prodotta da Hanna & Barbera, passando per il merchandising, i libri illustrati e i vari prodotti collaterali.

Episodi e retroscena che pochi conoscono, e una snella analisi storico critica sostenuta da un ampio apparato iconografico e bibliografico (non si dimentichi che, tralasciando le interpretazioni fantasiose e inappropriate, i Puffi sono stati oggetto di studio anche da parte di Umberto Eco, che ha dedicato loro un saggio breve, intitolato Schtroumpf und Drang, ampiamente citato nel libro).

Il volume si inserisce nella collana Tunué «Frizzz», gli agili libri di 112 pagine, con piacevoli testi scritti da giovani esperti nel loro settore, sempre in sintonia con la contemporaneità, e ricchi di immagini in bianco e nero e a colori. I temi sono quelli, divertenti e interessanti, delle culture pop: tendenze giovanili, fenomeni di costume, fumetti e cartoon, moda, grafica, design, trend dal Giappone e dagli Usa.

Il cadavere e il sofà visti da vicino

Il cadavere e il sofà di Tony Sandoval

Il cadavere e il sofà è la prima opera pubblicata in Italia di Tony Sandoval, artista internazionale dallo stile magnetico, nella ricerca di una bellezza affascinante e malinconica, che spesso sconfina nei territori onirici di un terrore fantastico, tra mostri ed incubi in chiave surreale.

Nato in Messico, dove ha esordito con la sua prima opera, Tieneblas (2001), con un passato nel campo della grafica e del design, oggi vive in Francia, dove lo hanno condotto la passione sconfinata per il disegno e l’amore per le storie da raccontare, e dove ha pubblicato con successo varie opere a fumetti tra cui Veille Amerique, Nocturno 1 e 2, Un regard par sessus, Les besites de xinophixeroux e Le cadavre et le sofà, molto apprezzato all’estero e portato finalmente in Italia da Tunué.

Un graphic novel che esplora, con gli occhi dell’adolescente Polo, la seduzione dell’amore e il mistero della morte, in un triangolo di sospetti e affetti che lo conducono ad esplorare la natura umana, nella tenerezza più assoluta e nel vuoto più oscuro che la abitano. Una storia d’amore giovanile con un piccolo tocco dark di mistero, insolita e nostalgica.