Parola di copertina I Tonio Vinci racconta Nonni

Presentiamo la copertina di Nonni con un racconto dell’autore Tonio Vinci

La copertina di Nonni è nata abbastanza di getto, non ha avuto prove precedenti o grandi ripensamenti. L’idea nasce dal voler esprimere un concetto di rivelazione, la stessa che ho avuto io quando ho studiato l’argomento trattato in Nonni, la presa di coscienza dell’esistenza di un universo di anziani per noi ingiustamente inusuale, un universo fatto anche di amore, della battaglia per l’esclusione della solitudine, di un ordinario sesso.

Volevo che al lettore arrivasse l’idea di una “chiamata”, come se tutti gli anziani (e noi attraverso loro), si fossero radunati in un prato e avessero recato il loro sguardo verso un punto (potrebbe anche essere un’astronave aliena che prende il volo, come alieno era per noi il concetto che gli anziani potessero fare sesso). Questo raduno di anziani mi serviva per renderli protagonisti, per toglierli dall’ombra narrativa in cui spesso vengono messi, li ho disegnati come una folla che vive non solo i malanni di quell’età ma ha anche un’anima con sentimenti non molto diversi da tutti. Ho disegnato una folla di anziani che sorride malandrina sapendo bene cosa si può ancora vivere e raccontare scorrendo le pagine del libro.

Tonio Vinci

 

 

Il libro:


Euro 14.90
Collana: Prospero’s Books
Formato: 96 pp COLORI, CARTONATO, 17x24cm

Autore dell'articolo: Isabella Stefanelli