Tunué al SalTo17

In anteprima assoluta vi mostriamo la grafica del nostro stand al Salone internazionale del libro di Torino,
dal 18 al 22 maggio, stand P49, Pad. 3.

Abbiamo pensato che per ospitare i nostri autori, lo staff e far sentire tutti a casa c’era bisogno di creare uno spazio ampio e bello che li coccolasse e accogliesse tutti. Inoltre, volevamo regalare un’immagine ai nostri lettori di un luogo dove tornare, un punto di riferimento visibile e pieno di luce che gli regalasse visivamente le emozioni che ogni anno trasmettiamo attraverso i nostri libri.

Volevamo comunicare il senso di appartenenza che Paco Roca trasmette magistralmente attraverso il nostro Prospero’s book, La casa.
Un luogo dove dirigersi, un luogo dove tornare.

Noi, speriamo vi piaccia.

Simona Binni presenta Silverwood Lake alla Feltrinelli di Roma

Simona Binni e Stefano Piccoli presentano Silverwood Lake alla Feltrinelli di Roma

 

È in arrivo una presentazione da segnare in agenda: Silverwood Lake, il nuovo graphic novel di Simona Binni, verrà presentato al pubblico venerdì 18 novembre ore 18 alla Libreria Feltrinelli di Roma, in viale Libia 186.
Già autrice per Tunué dei Tipitondi Amina e il vulcano e Dammi la mano, parlerà del nuovo volume dai tratti introspettivi, vicino alle atmosfere e alla natura incontaminata di Into the wild.
A moderare l’incontro ci sarà il giornalista e autore Stefano Piccoli. I lettori romani potranno partecipare attivamente all’incontro, chiedendo curiosità e retroscena su uno dei ritorni più attesi in casa Tunué.

Tunué day alla libreria Borri Books!

Evento unico e assolutamente da non perdere quello di lunedì 24 ottobre, a partire dalle 15.00 presso la centralissima libreria Borribooks di Roma, alla stazione Termini, che dedicherà un intero pomeriggio agli autori Tunué; Sergio Algozzino con il suo Storie di un’attesa, Mattia Iacono con Demone dentro, Simona Binni e la novità Silverwood lake, Gud con Timothy Top Giallo balena, Lorenzo Magalotti e Giulia Priori con The Moneyman.
L’evento, rimandato da venerdì 21 a lunedì 25, coinvolgerà gli autori e i loro lavori nella cornice capitolina, tutti pronti a rendersi disponibili per sketch, autografi e chiacchiere con tutti i lettori, approfittando di una delle ultime giornate utili prima della fiera di Lucca.
Clicca sulle copertine per scoprire le opere e gustarti una ricca anteprima!
attesa_montata_store_420h   demone_montata_store_420h   silverwood_montata_store_420h
tim2_montata_store_420h  moneyman_montata_store_420h

Mauro Tetti alla libreria Azuni di Sassari!

Prosegue il percorso di Mauro Tetti e il suo A pietre rovesciate, di scena stavolta alla libreria Azuni di Sassari, in viale Mancini 15. Venerdì 17 giugno, a partire dalle 18.30, Mauro sarà quindi protagonista del primo appuntamento con le presentazioni SpazioIndies. Il giovane autore sardo, già vincitore del Premio Gramsci per inediti, parlerà ai lettori della genesi del suo libro e racconterà le emozioni di un esordio che ha già stupito in molti per la sua rara capacità di creare un linguaggio nuovo e districarsi in una narrazione fluida, un racconto originale, che ricalca un percorso quasi biblico.

«Ho alzato le mani al cielo per mostrare i palmi al sole, simulando paraboliche cadute. Mi sono inchinato e ho cercato di raccogliere più ombra possibile, di catturarne un pugno per Giana»

L’autore
Mauro Tetti è nato nel 1986 e vive a Cagliari. Ha pubblicato racconti su Flanerì, Inchiostro e altre riviste. Nel 2011 ha vinto il premio Masala con il monologo AdynationA pietre rovesciate, vincitore del premio Gramsci per inediti, è il suo primo romanzo.

pietre_montata_STORE

Sergio Algozzino alla libreria Giufà!

Prosegue senza soste il tour di Sergio Algozzino e il suo Storie di un’attesa, di scena stavolta alla libreria Giufà di Roma – in via degli Aurunci 38 – giovedì 16 giugno a partire dalle 19,00. A fare da conferenziere ci sarà Mirko Tommasino, del sito Geek Area. Dopo la presentazione nella sua Palermo, l’autore porterà quindi nella capitale le atmosfere dilatate e le cornici temporali intrecciate della sua opera, un racconto che procede con maestria, e evidenzia con efficacia il valore dell’attesa, in tre diverse storie distanti nel tempo: un principe palermitano che decide, nell’Ottocento, di partire per la Terrasanta, e si appresta a preparare il viaggio; due persone che giocano una lunga partita a scacchi per corrispondenza e un ragazzo che, negli anni Novanta, si ritrova ad aspettare la ragazza con cui si è dato appuntamento, solo con i suoi pensieri.

Sergio parlerà del suo graphic novel e dialogherà con i lettori, per raccontare la genesi di Storie di un’attesa e l’importanza che ha assunto e assume, per lui, un’opera dal così alto valore riflessivo.

Sergio Algozzino
Inizia la sua attività su Fandango e Piccoli Brividi di Panini Comics. Lavora sia in Italia che in Francia. Tra il 2008 e il 2009 pubblica Ballata per Fabrizio De André, Pioggia d’estate e Comix Show per la 001 Edizioni.
Dal 2010 scrive e disegna L’Etrangèr, una nuova strip per il Lanfeust Mag, e nel 2012 suo è uno dei cinque racconti che compongono Hellzarockin’, progetto collettivo dedicato ai mostri sacri del rock. Sempre rimanendo nell’ambito delle leggende della musica pop, nel 2013 pubblica Dieci giorni da Beatle.
Del 2014 è Memorie a 8bit, una raccolta di racconti a metà fra diario e romanzo di formazione generazionale.
Dal 2012, tutte le sue opere sono pubblicate da Tunué, per cui è anche co-ideatore della rivista Mono.

Storie di un'attesa a Una marina di libri