La master class di Tony Sandoval

La master class di Tony Sandoval

Impara i segreti del fumetto con il Maestro Tony Sandoval per creare i tuoi graphic novel.

La master class di Tony Sandoval, per la prima volta in Italia, sarà un’opportunità formativa unica e irripetibile. L’immersione sarà totale, perché oltre alle lezioni che si terranno mattina e pomeriggio potrai respirare con l’autore e lo staff Tunué  24 ore su 24 di fumetto in una situazione conviviale nella splendida cornice di un palazzo storico nel borgo medievale di Campo Filone, nelle Marche, location di grande ispirazione e suggestione.

La masterclass è rivolta a tutti coloro che desiderano realizzare una storia breve a fumetti e migliorare o arricchire il proprio lavoro ma anche a chi vuole esercitarsi su storytelling, costruzione e regia delle tavole, tecniche di colorazione

Programma della master class di Tony Sandoval
Il soggetto nel graphic novel
Sviluppo del soggetto
Stesura della sceneggiatura e storytelling
Impostazione della struttura: layout
Come realizzare una storia
Realizzazione della storia
Lettura e dialogo con il gruppo

Orari della master class di Tony Sandoval
Mercoledì 7 giugno
Lezione dalle ore 16 alle 18
Cena alle ore 20:30

Giovedì 8, venerdì 9 e sabato 10 giugno
Colazione dalle 8 alle 9
Lezione dalle 10 alle 13
Pranzo alle 13:30
Lezione dalle 15 alle 18
Cena alle 20:30

Domenica 11 giugno
Colazione dalle 8 alle 9
Lezione dalle 10 alle 13

Le lezioni, come sopra indicato, saranno mattutine e pomeridiane e durante l’arco dell’intera giornata sarà possibile vivere accanto al Maestro Tony Sandoval condividendo con lui i momenti di routine quotidiana e preziose occasioni di confronto artistico.

Iscrizioni alla master class di Tony Sandoval

Il numero massimo di partecipanti è di 15 persone.
Il costo è di € 999,00 e comprende vitto, alloggio* e materiali didattici.
E’ necessario aver compiuto almeno 14 anni.

Se ti iscrivi entro il 30 aprile alla master class di Tony Sandoval, scrivendo la parola masterclass, nel campo voucher nel carello, avrai un sconto del 30% e il prezzo sarà solo di € 699,00.

Iscriviti ora

A seguito dell’iscrizione ti chiediamo di inviarci un portfolio lavori, una tua breve presentazione e quali sono i tuoi obiettivi per il corso, così da preparare più possibile delle lezioni ad hoc incentrate sul tuo lavoro. Ciò sarà possibile grazie al numero ristretto di partecipanti.

*L’alloggio sarà presso la struttura Agriturismo mare in campagna

Il mio primo Tunué: Silvia Costantino

Il mio primo Tunué

Ospitiamo nella prima puntata de Il mio primo Tunué, la voce di Silvia Costantino: libraia e collaboratrice per diverse testate online.

Quale sarà stato il suo primo titolo Tunué in assoluto?

Troverete la risposta nelle righe di questo emozionante racconto, buona lettura!

«Ho conosciuto Tunué in tempi “non sospetti”, tantissimi anni fa, con un saggio sui fumetti lgbt.
E poi ho continuato a seguirla sui social, su Twitter soprattutto.
Ci è però voluta la collana narrativa per farmi tornare a prendere in mano un libro del ricco catalogo.

Tunué: per la precisione c’è voluto Tutti gli altri, l’esordio alla narrativa di Francesca Matteoni.

Del libro ho parlato in lungo e in largo con chiunque, e l’ho recensito su 404, e ora da libraia provo a venderlo a chiunque il mio istinto mi dica: questa persona può capire.

Silvia Costantino racconta Tutti gli altri di Francesca Matteoni

È difficile spiegarlo, ma il libro di Francesca, quella cura così cesellata nel periodare, quella scrittura così limpida eppure evocativa, mi fanno sentire come parte di un piccolissimo culto. Non una religione personalistica, rivolta all’autore-vate, ma al romanzo come emblema di una scrittura capace di destare sentimenti sopiti, empatia, sofferenza e invidia.
In realtà l’invidia è mia, nei confronti della bravura di Francesca. E non è nemmeno invidia, è ammirazione. Mi piace l’idea di parlare questo libro, che si muove tutto per correnti interne, trame e tessiture di testo magiche, a persone cui mi posso sentire affine, perché è questo il sentimento che il libro suscita. Affinità, sì. Leggendolo ti riconosci nella voce narrante, in modo ferino, indistinto: io sono questo, io provo questo, io annuso questo. È magia.

E, a proposito di piccole magie: la recensione su 404 mi ha fatto fare amicizia con Claudia Papaleo, poi con Claudia ci siamo conosciute dal vivo a Torino, al salone, e passando dallo stand, al terzo giorno di fiera, non ho resistito e ho preso un fumettone di grande formato, copertina cartonata, toni un po’ dark adolescenziale melanconico che come si fa a dirgli di no?

Di questo vorrei parlare: del mio primo fumetto Tunué.

Mi chiamava, mi chiamava. L’ho preso.

Mi hanno sempre affascinata i fiumi, le correnti. Molto più che il mare, con il suo romanticismo da cartolina, il freddo pericoloso del fiume, con quel suo lato gioioso e frizzantino che riflette il sole e colora di verde le rive, mi ha sempre attirata di più. Li temo anche, come è giusto, e ne apprezzo la facile metafora della vita che scorre e si rinnova e ha sempre più volti di quelli che ci possiamo immaginare.

Tutto questo c’è nel libro che ho comprato a Torino allo stand Tunué, che è Watersnakes di Tony Sandoval.
Serpenti d’acqua, un titolo abbastanza inquietante per una storia altrettanto inquietante: ovviamente c’è della magia, il fantastico si spreca, ci sono i temi di cui sempre io vado a caccia – adolescenza e morte – e quindi rinascita – e ci sono i fiumi, il buio, la luce.
Ci sono due ragazzine gracili dalla pelle candida, che però sono principesse guerriere, giovanissime donne capaci di affrontare ogni paura per amore e per amicizia, per salvarsi l’un l’altra.

Come nel romanzo di Francesca, Watersnakes ha affondato le unghie e lasciato le sue lunghe tracce su di me, creando ombre e insenature da cui è difficile liberarsi: come Tutti gli altri, anche Watersnakes ha le stesse caratteristiche di cupezza cristallina, di resistenza e di coraggio.
Sono due storie diversissime, eppure, ancora una volta, affini: entrambe incitano a chiudere gli occhi, sprofondare nel buio, e poi riaprirli e affrontare con forza il chiarore accecante del mattino.


Colonna sonora
: ovviamente ci vuole qualcuno capace di mantenere il tono, l’aura mistica, la paura e la gioia, il buio e la luce.
Ci riesce lei, Pj, con un album intero e in particolare con questa canzone».

Silvia Costantino


Bio Silvia Costantino
:

Ama i libri, la fotografia, le serie tv e i film della Marvel.
Vive a Firenze, dove ha organizzato il festival Firenze RiVistae ogni tanto presenta un libro. È fondatrice e redattrice di 404: file not found, collabora con Ultima Pagina, è nella board editoriale di The FLR, ogni tanto appare su Abbiamo Le Prove.
Ha un alter ego, Giorgeliot, che si diverte a raccontare i fatti suoi.

Le dediche a Lucca 2016: istruzioni per l’uso

Per permettere ai visitatori di Lucca Comics & Games 2016 di girare più possibile per incontrare gli autori, vedere le mostre… e non rimanere bloccati in file snervanti, vi indichiamo le modalità per la sessione dediche presso lo stand Tunué, dei passaggi utili che serviranno a accontentare tutti i lettori fan del proprio autore preferito, con l’obiettivo di farvi vivere la manifestazione il più liberamente possibile.

Abbiamo individuato 4 punti essenziali da ricordarvi:

  1. Per ottenere la dedica su un libro di Tony Sandoval bisogna effettuare la fila, per avere la firma basta solamente comprare la copia o farla firmare al volo oppure ritirarla allo stand in seguito. Tutte le TUNUE’ BOX di Tony Sandoval sono già firmate per farsi dedicare gli albi all’interno bisogna mettersi in fila
  2. Acquisto in fiera 
    Potrete comodamente comprare i libri dei vostri autori preferiti e ritirarli comodamente a fine giornata altrimenti potete mettervi in fila per ricevere subito la dedica e vedere l’autore disegnare dal vivo
  3. Libro già acquistato e portato in fiera
    Potrete portare le vostre copie già acquistate in precedenza e farle autografare dall’autore o lasciandole allo stand e ritirando il talloncino oppure aspettando per vedere il disegno dal vivo
  4. Spillati Monster Allergy
    Su tutti gli spillati Monster Allergy non verrà realizzato il disegno, ma esclusivamente la firma.

Tutto questo nella speranza di lasciarvi più tempo libero possibile.

Tutti i libri di Tony Sandoval in preordine con firma sullo store!

Non vedete l’ora che arrivi Lucca? Tranquilli, anche noi. È per questo che abbiamo letteralmente bruciato tutti i tempi, e vi portiamo a casa già un pezzo della fiera toscana, dandovi la possibilità di preordinare sul nostro store tutti i libri di Tony Sandoval con il suo autografo (da escludere solo la box), che dal Lucca Comics and Games 2016 sarà spedito direttamente a casa vostra!

L’autore messicano sarà infatti a stand con noi a presentare il suo ultimo lavoro, di impronta altamente autobiografica, dal titolo Appuntamento a Phoenix. Ma ci saranno come al solito tutti i suoi titoli da poter acquistare, che trovate di seguito, e che potete già fare vostri cliccando sulla copertina.

phoenix_montata_store         mille_tempeste_montata_store     Colleziona i graphic novel di Tony Sandoval

cadavere_montata_store   echi_montata_store   doomboy_montata_store

muro_montata_store

Gli autori al Lucca Comics & Games 2016

loc_autori-cognome_rev1_web_1200x1000

Come potete vedere, saranno davvero tantissimi gli autori a stand con noi in quel di Lucca Comics & Games 2016, disponibili come sempre ad accogliere tutti i lettori con autografi e sketch sulle loro opere acquistate.

Al fianco di ogni autore sono indicati i giorni precisi di presenza al nostro stand, E140. Guardate qui che lista infinita:

Sergio Algozzino: 29-30-31 ottobre
Sonia Aloi: 30-31 ottobre
Luca Bertelé: 28-29-30 ottobre
Simona Binni: 28-29-30-31 ottobre e 1 novembre
Lelio Bonaccorso: 28-29-30-31 ottobre e 1 novembre
Paola Camoriano: 28-29-30-31 ottobre
Walter Chendi: 28-29 ottobre
Alessio De Santa: 28-29-30-31 ottobre e 1 novembre
Luca Ferrara: 29-30-31 ottobre
Ilaria Ferramosca: 31 ottobre – 1 novembre
Isaak Friedl: 28-29-30-31 ottobre e 1 novembre
Davide Garota: 29-30-31 ottobre
Gud: 28-29 ottobre
Mauro Gulma: 31 ottobre – 1 novembre
Mattia Iacono: 28-29-30-31 ottobre e 1 novembre
Karicola: 28-29-30-31 ottobre e 1 novembre
Grazia La Padula: 29-30-31 ottobre
Lorenzo Magalotti: 29-30-31 ottobre e 1 novembre
Federico Nardo: 29-30-31 ottobre
Gaspard Njock: 28-29-30 ottobre
Arianna Rea: da definire
Antonio Recupero: 28-29-30-31 ottobre e 1 novembre
Mirka Ruggeri: 31 ottobre dalle 12 alle 16; 1 novembre dalle 11 alle 12 e dalle 14 alle 17
Antonio Silvestri: 28-29-30-31 ottobre e 1 novembre
Tony Sandoval: 28-29-30-31 ottobre e 1 novembre
Andrea Tosti: 29 ottobre
Eva Villa: 28-29-30 ottobre
Filippo Zambello: 28-29-30-31 ottobre